simple website templates

LA STORIA. Nella zona di Mompiano, antico Comune passato a frazione di Brescia nel 1884, sorge il Colle San Giuseppe (propaggine laterale del Monte Maddalena). In questa zona denominata Ronco la viticoltura ha un passato importante. 


In un diploma del 31 maggio 841 il Vescovo Ramperto fa una sistemazione dei possedimenti di Mompiano; in gran parte donati in precedenza ai Monaci di Tours da Carlo Magno, vengono da lui assegnati ai Monaci Benedettini di S. Faustino in Brescia indicandone lo scopo: Ad vineas faciendas et lignaria componenda (vigne e boschi). 


Tra le famiglie che lavoravano in collaborazione con i Benedettini e che diedero origine al nucleo di Mompiano (costituitosi in Parrocchia nel 1388) vi sono i Pasolini.

Le famiglie Pasolini non sono annoverate tra i boscaioli, bensì tra i viticoltori e la linea di discendenza continua fino al nonno Giuseppe e al padre Luigi, che aggiornarono i metodi di coltivazione della vite in seguito perfezionati da Mario Pasolini scomparso pochi anni orsono. 


Oggi la passione per l'agricoltura, ed in particolare per la viticoltura naturale, ha spinto un imprenditore agricolo a riprendere in mano quei terreni e la cantina con la speranza che ciò che è stata storia nei secoli lo possa essere anche nel futuro.


La strada è lunga e piena di imprevisti ma la passione che ci alimenta, contribuirà a piccoli passi a fare in modo che il ricordo delle fatiche per arrivare ai giorni nostri, lasciato dalla Famiglia Pasolini, non svanisca.

I NOSTRI VINI

Mompiano metodo classico
Mompiano rosso
San Giuseppe
Il Paso 

Vini rossi con produzione limitata
Ronco di Mompiano
Nebbiolo
Pinot nero

Vino bianco metodo classico da uve pinot e chardonnay e vini rossi da uve
marzemino, merlot e nebbiolo, coltivate con metodi naturali

Mompiano Brut
e Pas Dosè

Metodo classico con gradazione di 12,5%
Uve: Chardonnay e Pinot bianco in percentuali variabili.

Vinificazione: pressatura soffice e passaggio in vasche refrigerate con fermentazione controllata su lieviti indigeni. 
Invecchiamento: in bottiglia sui lieviti minimo 24 mesi fino al momento della sboccatura per il Brut, 30 mesi per il Pas Dosè e 60 mesi per il Pas Dosè Riserva.

Mompiano rosso

Vino rosso con gradazione superiore a 13%
Vigneti: coltivazione naturale senza pesticidi e fitofarmaci di sintesi. 
Uve: marzemino, merlot in percentuali variabili. 
Vinificazione: macerazione con lieviti indigeni.
Rimontaggio e follature per un periodo variabile a seconda delle annate.
Invecchiamento: 2/3 anni in botti di Rovere.
Affinamento: 6 mesi in vasca acciaio e 6 mesi in bottiglia.
Vendemmia: 2011.

San Giuseppe

Vino rosso con gradazione superiore a 12,5%
Vigneti: coltivazione naturale senza pesticidi e fitofarmaci di sintesi.
Uve: marzemino, merlot, nebbiolo in percentuale variabile.
Vinificazione: macerazione con lieviti indigeni.
Rimontaggio e follature per un periodo variabile a seconda delle annate.
Invecchiamento: 2 anni in botti di Rovere.
Affinamento: 6 mesi in vasca acciaio e 6 mesi in bottiglia.
Vendemmia: 2010 e 2011.

Il Paso

Vino rosso da tavola con gradazione di poco superiore ai 12,5%.
Uve: marzemino, merlot, nebbiolo e nebbiolo riserva in percentuale variabile. 
Una sapiente miscela di annate diverse (2011/2014) che unisce la struttura dei vini maturi con la freschezza dei vini giovani

Ronco di Mompiano

Vino rosso con gradazione superiore a 13%.
Vigneti: coltivazione naturale senza pesticidi e fitofarmaci di sintesi.
Uve: marzemino, merlot in percentuali variabili.
Vinificazione: macerazione con lieviti indigeni. Rimontaggio e follature per un periodo variabile a seconda delle annate con un minimo di 30 giorni.
Invecchiamento: 2 anni in tonneaux e acciaio.
Affinamento: in bottiglia.

Nebbiolo

Vino rosso con gradazione variabile tra i 12,5/13% a secondo della stagione
Uve: nebbiolo coltivate ad una altitudine di circa 400 m.
Vinificazione: macerazione con lieviti indigeni. Rimontaggio e follature per un periodo variabile a seconda delle annate con un minimo di 30 giorni.
Invecchiamento: in botti di rovere da 500 litri per almeno 2/3 anni ed affinamento in bottiglia.
Non viene prodotto tutti gli anni, in questo momento è pronto il 2007 (80 bottiglie) e il 2012 con 1086 bottiglie. Il 2015 e il 2016 sono in botte.

Pinot nero

Vino rosso con gradazione superiore a 12,5%.
Uve: Pinot nero
Vinificazione: macerazione sulle bucce con lieviti indigeni e rimontaggio/follature per almeno 15 giorni.
Invecchiamento: in botti di rovere per almeno un anno.
Affinamento: in vasca acciaio o cemento e 6 mesi in bottiglia.